Ecco l’anagrafe felina

Anche i gatti, ora, hanno la loro anagrafe. Proprio come i cani. Si tratta di una banca dati informatizzata che registra i codici per l’identificazione dei gatti dotati di microchip all’altezza del collo, per inserire il quale non è necessaria anestesia, ma basta una semplice siringa.

Così, qualora il proprio adorato micio si smarrisca, trovarlo potrà essere più semplice. Per iscrivere il proprio gatto all’anagrafe felina è sufficiente rivolgersi a un veterinario che aderisce all’anagrafe e procedere dunque alla registrazione online.

Si tratta di un servizio realizzato dall’associazione nazionale medici veterinari (Amvi) con il supporto tecnico di Frontline Combo. L’anagrafe felina è un registro nazionale, dove confluiscono automaticamente tutti i dati riversati dagli ambulatori o dai responsabili delle colonie feline, e poi è un servizio su base volontaria, non esiste dunque alcun obbligo di rendere rintracciabili i propri mici, come invece accade per i cani.

Il costo da affrontare per iscrivere il proprio gatto all’anagrafe felina si aggira tra i 20 e i 40 euro. Per ottenere tutte le informazioni necessarie si può visitare il sito web www.anagrafenazionalefelina.it.

Foto: anagrafenazionalefelina.ituntitled.jpg

Ecco l’anagrafe felinaultima modifica: 2010-10-25T19:38:44+00:00da ramboo84
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento